Pensieri di una neo diciottenne

Scarabocchio su questo diario virtuale quello che c'è nella mia testa


3 commenti

Chiamatemi pure Grinch

natale

03/01/2014, Rome, Italy

Eccoci qui, finito Natale, capodanno manca solo l’Epifania e finalmente sarò fuori pericolo.

Fin da piccola i giorni che odio di più sono Natale e il giorno del mio compleanno ma non perchè ho avuto una brutta infanzia o altri eventi tragici che potrebbero venire in mente, semplicemente perchè rimango sistematicamente delusa. Si, esatto, delusa!!

A Natale si comincia mesi prima a fare pubblicità di qualsiasi cosa che possa essere comprata, a mettere gli addobbi per strada nei negozi ovunque, e tutto ciò ti induce a pensare che magari quest’anno sarà diverso, i tuoi non litigheranno più, a tavola si mangerà tutti insieme felici e contenti, magari riceverai anche qualcosa di utile tra tutti i regali che riceverai, e invece no, è sempre la stessa nenia. Tua madre che litiga con tuo padre per i regali da fare alla zia, zia che rompe a zio perchè deve usare l’altro tipo di forchetta per l’arrosto ecc ecc ecc. E allora, dato che Natale è andato così anche quest’anno, speri che col nuovo anno tutto cambierà: decidi che userai tutte le mattine il sapone che ti ha dato il dermatologo contro i brufoli, che ignorerai quegli idioti che a scuola sparlano continuamente di te, che smetterai di fare la stronza inutilmente con quel santo del tuo ragazzo, ma neanche stavolta cambia qualcosa. Anno nuovo non è uguale a vita nuova è ora di levarcelo dalla testa!

Dopo ben 8 mesi dalle false illusioni del Natale e compagnia bella arriva il tuo compleanno, il giorno più triste e brutto dell’anno (perlomeno per me). Sono nata in estate ed è sempre stato un trauma immenso fin da piccola perchè mentre gli altri bambini per il loro compleanno fanno una bella festa a casa, con i palloncini, la torta e tutti i regali, tu non puoi in quanto logicamente ad agosto non c’è nessuno, sono tutti al mare. Beh allora fai la festa al mare no? Che vuoi di più? Ovviamente no, perchè io non ho mai passato un’estate al mare. Mi spiego meglio: le persone normali, o almeno tutti quelli che conosco io, finita la scuola stanno un pò in città e poi se ne vanno al mare dove restano per praticamente tutta l’estate, lì si fanno un gruppetto con cui la sera vanno in “piazzetta”, si gioca a carte insieme e tutte le altre cose. A me non è mai successo. Quindi soprattutto quando sei piccola e i tuoi amici non hanno cellulare o facebook non ricevi mai gli auguri dalla maggior parte dei tuoi amici, regali dai tuoi amici. Insomma rimani delusa anche dal tuo compleanno.

Nonostante il mio odio per queste festività vi auguro comunque buon anno, spero di non avervi annoiato con il mio piccolo sfogo personale,

Wish you a good aferternoon,

D

Annunci